mercoledì 30 novembre 2016

Alfredo Ramos Martinez (1871-1946)

Alfredo Ramos Martinez è nato nel 1871 a Monterrey, Nuevo Leon, Messico. Pittore e muralista, ha vissuto e lavorato in Messico, Parigi e Los Angeles. All'età di quattordici anni, uno dei suoi disegni , un ritratto del governatore di Monterrey,  è stato inviato a una mostra a San Antonio, Texas, e ha vinto il primo premio. Parte di questo premio comprendeva una borsa di studio per la prestigiosa Accademia Nazionale di Belle Arti di Città del Messico. Quindi tutta la famiglia di Ramos Martinez si trasferisce a Coyoacán, un piccolo paese al di fuori di Città del Messico.
Considerato da molti come il "padre della modernità messicana" Ramos Martinez è meglio conosciuto per i suoi dipinti di scene tradizionali del Messico. Come il famoso poeta nicaraguense Rubén Dario ha scritto: "Ramos Martinez è una delle poesie di pittura, egli non copia, gioca, si capisce come per esprimere il dolore del pescatore e la malinconia del popolo", Ruben Dario lo ha chiamato "Painter melancholia ".




























































































































martedì 29 novembre 2016

I gatti di Rita Cavallari

Rita Cavallari, artista  autodidatta, è nata a Roma  (Italia).  Ha iniziato come stilista di moda, lavorando  come freelance per Valentino e  Armani.  Nel 1990 si è trasferita  in Brasile e incoraggiata dal marito ha iniziato la sua carriera artistica. Ha  partecipato a mostre in diversi saloni a Campinas, Piracicaba, Nova Odessa, Sumaré. 





























































 ritacavallari.blogspot.com








lunedì 28 novembre 2016

Iyan de Jesus

Iyan de Jesus è un artista autodidatta, illustratore, graphic designer nata nelle Filippine che lavora ad olio, acrilici, acquerelli e arte digitale.L'artista  mimetizza elementi tra una moltitudine di gufi, cuori, fiocchi di neve, lampade a gas, e totem tutti  portatori di significato.   De Jesus ha iniziato la  "pittura" con un mouse prima di passare  a pennelli e smalti. Il salto dal digitale al tradizionale era una rivolta contro la natura effimera di bit e byte, così come una resa al desiderio dell'anima di creare qualcosa di duraturo.






























































































artofiyandejesus.tumblr.com