venerdì 27 marzo 2015

Witali Żuk


Witali Żuk (Vito) è nato nel 1973 in Russia. Si è laureato presso l'Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo.
Żuk  attribuisce grande importanza ai dettagli nei suoi  dipinti , che creano un'atmosfera indimenticabile dell'immagine. Attualmente vive e lavora a Minsk.































































































lunedì 23 marzo 2015

Il realismo romantico di Goyo Dominguez

Goyo Dominguez  nasce a Fuentecén, Burgos, Spagna nel 1960 
E' un pittore   realista romantico che dipinge in senso figurato.  
Ha trascorso i suoi anni formativi a studiare per il sacerdozio, che poi ha avuto un profondo effetto sul suo lavoro. Ha rinunciato po alla sua vocazione per dedicarsi interamente alla pittura e ha studiato Belle Arti presso l'Università Complutense di Madrid. Gli esigenti auto-discipline della sua educazione e formazione ecclesiastica si rivelano nella sua capacità intellettuale naturale di assimilare la storia e la cultura della sua patria e di ritrarre queste radici in un'ordinata armonia di forme e colori
Il suo fascino per le opere del 16 ° e 17 ° secolo ispira i suoi temi preferiti: natura morta, il corpo umano e  paesaggio.


























































































































goyodominguez.com








domenica 22 marzo 2015

Fernando Botero





Fernando Botero è nato il 19 aprile 1932 a Medellin, in Colombia. Durante gli anni della fanciullezza frequenta la scuola elementare e prosegue gli studi alla scuola secondaria dei gesuiti a Medellin. A dodici anni lo zio lo iscrive a una scuola per toreri dove rimarrà per due anni.








Inizia a pubblicare illustrazioni per "El Colombiano", giornale di Medellin, nel lontano 1948, a soli sedici anni. Frequentando il caffè "Automatica" conosce alcuni personaggi dell'avanguardia colombiana tra cui lo scrittore Jorge Zalamea grande amico di Garcìa Lorca. 











Successivamente si trasferisce a Bogotà dove entra in contatto con circoli culturali, poi a Parigi dove si dedica allo studio degli antichi maestri. Tra il 1953 e il 1954 Botero viaggia tra Spagna e Italia ed esegue copie di artisti rinascimentali,  Giotto ed Andrea del Castagno che avranno un'ascendenza figurativa su di lui e sulla sua espressione pittorica.











Dopo vari spostamenti fra New York e ancora Bogotà, nel 1966 si trasferisce definitivamente a New York (Long Island), dove si immerge in un lavoro instancabile, cercando soprattutto di sviluppare l'influenza che Rubens stava via via assumendo nella sua ricerca, soprattutto sull'utilizzo delle forme plastiche. Intorno ai primi anni '70 inizia a realizzare le sue prime sculture.







Sposatosi nel 1955 e poi separato con Gloria Zea, ha avuto da lei tre figli. 
Nel 1963 si è risposato con Cecilia Zambiano. Purtroppo in questi anni il figlio Pedro, di appena quattro anni, muore in un incidente stradale, in cui lo stesso Botero rimane ferito. 











Dopo il dramma,  Pedro diviene il soggetto di molti disegni, dipinti e sculture. Nel 1977 viene inaugurata la sala Pedro Botero al Museo Zea di Medellin con la donazione di sedici opere in memoria del figlio scomparso.
Separatosi anche dalla Zambiano, negli anni 1976 e 1977 si dedica quasi esclusivamente alla scultura.

























Kevin Best : fotografia still-life

Kevin Best nasce a Blenheim, Nuova Zeland,a nel 1960 e negli anni 2007-2009 segue studi fotografici  all' Australian Centre for Photography.
Nel 2009 è selezionato per il Premio Nazionale Photographic Portrait.



















Best  interpreta antichi maestri in maniera moderna : con meticolosità e amore per i dettagli richiama in vita le migliori  nature morte di pittori di Olanda e Fiandre, in particolare Pieter Claesz, David Bailly e Willem Kalf.  













Kevin  ha accumulato una vasta collezione di oggetti che hanno caratterizzato i dipinti originali, vetro gigante di Roemer, delicati "Kraak"  di porcellana, tedesco brocche  tedesche  di Westerwald, agata e  coltelli d'argento, coppe d'argento e candelieri  di bronzo che sono miracolosamente sopravvissuti. 



















Nel 2011 realizza immagini utilizzate da Cartier per lanciare la nuova gamma Diamond. Nello stesso anno viene incluso nell'  Architectural Digest di Spagna.E 'stato commissionato nel 2008 da architetti Graft per creare opere enormi ad alta risoluzione per il Gingko Bacchus Ristorante a Chengdu in Cina. 


















Edizioni di alcuni dei suoi lavori sono disponibili nelle gallerie di New York, Parigi, Zurigo, Berlino, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Amburgo, Monaco e Stoccarda. 

















www.bestshots.com.au